GDF a Milano

 

GDF Milano 2.JPGGDF Milano 1.JPG

Il Gruppo Dirigenti Fiat organizza, per sabato 3 marzo,  una giornata dedicata all’arte nel capoluogo lombardo.
Visiteremo la mostra “Frida. Oltre il mito”, la personale che il Mudec, il Museo delle Culture di Milano, dedica alla famosa artista messicana Frida Kahlo ed a seguire, la mostra  “L'ultimo Caravaggio. Eredi e nuovi maestri”, presso le Gallerie D’Italia.

Di seguito il programma e i costi.

Data: 3 marzo 2018      
Ore 10.00  - Ritrovo in corso Bolzano (TO), di fronte alla biglietteria, partenza del Bus privato GDF
Ore 12.00  - Arrivo a Milano   
Ore 12,30  - Pranzo libero
Ore 13.30  - Mudec – Mostra Frida. Oltre il mito. Inizio visita guidata
Ore 15.30  - Gallerie d’Italia – Mostra L’ultimo Caravaggio. Eredi e nuovi maestri. Inizio visita guidata

Costi a persona
€ - 70,00 Trasferimento in bus privato da Torino, ingresso ai musei, visita guidata  alle mostre

Frida. Oltre il mito.
La mostra organizzata dal Mudec di Milano si propone come una grande e nuova retrospettiva; un’occasione per vedere finalmente in un’unica sede espositiva dopo 15 anni tutte le opere provenienti dal Museo Dolores Olmedo di Città del Messico e dalla Jacques and Natasha Gelman Collection, le due più importanti e ampie collezioni di Frida Kahlo al mondo, e con la partecipazione di autorevoli musei internazionali che presteranno alcuni dei capolavori dell’artista messicana mai visti nel nostro Paese.
Sarà una mostra “di rottura” rispetto a tutte le mostre finora proposte negli ultimi anni, anche grazie all’Archivio di Casa Azul, scoperto nel 2007, oggetto di studi effettuati dal curatore della mostra Diego Sileo. Dai risultati di questa ricerca, che proporrà nuove chiavi di lettura dell’artista messicana, e dall’analisi delle opere scelte per l’esposizione, la retrospettiva presentata al MUDEC delinea una trama inedita attorno a Frida Kahlo, riconsiderandone la figura “oltre il mito”, come racconta il titolo della mostra

L’ultimo Caravaggio. Eredi e nuovi maestri
La mostra -realizzata da Intesa Sanpaolo in partnership con i Musei di Strada Nuova di Genova e in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino- illustra l'influenza dell'estetica caravaggesca sui pittori operanti tra il 1610 e il 1640 nei luoghi dove il Maestro soggiornò, come Roma, Napoli e l'Italia meridionale. Tra le oltre 50 opere esposte, inoltre, anche quelle di pittori che, in centri come Firenze, Bologna, Venezia, Torino, Genova e persino a Milano non subirono l'impronta di Caravaggio.
L'ultimo Caravaggio mette a confronto opere emblematiche quali Martirio di sant’Orsola, dipinto a Napoli da Caravaggio nel 1610 su richiesta di Marco Antonio Doria, e la tela di analogo soggetto di Bernardo Strozzi, realizzata a Genova tra il 1615 e il 1618. Tra gli artisti rappresentati: seguaci di Caravaggio come Battistello Caracciolo e Ribera; e nuovi maestri quali Rubens, Van Dyck, Procaccini e Strozzi.

La visita verrà effettuata al raggiungimento di un minimo di 20 persone e massimo 30.
In caso di mancata partecipazione dell’iscritto non sarà previsto alcun rimborso.
I posti disponibili sono limitati e verranno assegnati fino ad esaurimento secondo l’ordine di prenotazione.

Per aderire all’iniziativa, scrivere a: segreteria2@gruppodirigentifiat.it  inviando copia del bonifico effettuato, entro e non oltre il 25 febbraio.


Modalità di pagamento:
Bonifico bancario
Coordinate per il Bonifico bancario:
intestato a Gruppo Dirigenti Fiat
IBAN: IT27T0623001124000035781893
CREDITE AGRICOLE - GRUPPO CARIPARMA
DIPENDENZA 392 - AG. 20, C.SO UNIONE SOVIETICA 483, 10135 TORINO
(nella causale di pagamento, si prega di indicare MILANO)

Bancomat
Presso gli Uffici del GDF, Corso Settembrini 215, porta 21, in orario d’ufficio.
Non è possibile effettuare il pagamento con carta di credito.