GDF a Milano

 

Il Gruppo Dirigenti Fiat organizza, Martedi 15 Gennaio 2019,  una giornata interamente dedicata all’arte di Pablo Picasso (Malaga, 25 ottobre 1881 – Mougins, 8 aprile 1973) con la mostra Metamorfosi a Palazzo Reale di Miano e sul movimento artistico “Il Romanticismo” che dà il nome all’omonima mostra alle Gallerie D’Italia sempre a Milano.

Mostra: METAMORFOSI - Picasso

Milano 1.JPG

Promossa e prodotta da Comune di Milano - Cultura, Palazzo Reale e MondoMostreSkira, la mostra è curata da Pascale Picard, direttrice dei Musei civici di Avignone. Il progetto, tappa milanese della grande rassegna europea triennale Picasso-Méditerranée, promossa dal Musée Picasso di Parigi con altre istituzioni internazionali, presenta circa 200 opere tra lavori di Picasso e opere d’arte antica cui il grande maestro si è ispirato, provenienti dal Musée National Picasso di Parigi e da altri importanti musei europei come, tra gli altri, il Musée du Louvre di Parigi, i Musei Vaticani di Roma, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, il Musée Picasso di Antibes, il Musée des Beaux-Arts di Lione, il Centre Pompidou di Parigi, il Musée de l’Orangerie di Parigi, il Museu Picasso di Barcellona.

Visita guidata alla mostra di Picasso a Milano

“Se tutte le tappe della mia vita potessero essere rappresentate come punti su una mappa e unite con una linea, il risultato sarebbe la figura del Minotauro.”
Pablo Picasso, Minotauromachia (1935)

Con Picasso Metamorfosi sarà l’antichità nelle sue diverse forme a declinarsi nelle mitologie reinventate da Picasso e presentate in sei sezioni con le opere del grande artista accostate a quelle di arte antica – ceramiche, vasi, statue, placche votive, rilievi, idoli, stele - che lo hanno ispirato e profondamente influenzato

La mostra Picasso Metamorfosi propone dunque di penetrare nel laboratorio intimo di un artista mondiale alla luce delle fonti antiche che ne hanno ispirato l’opera, ma anche di svelare i meccanismi di una singolare alchimia che pone l’Antichità al cuore di un modernità determinante per l’arte del XX secolo.

Mostra: IL ROMANTICISMO

Organizzata in collaborazione con il Museo Ermitage di San Pietroburgo, la mostra "Romanticismo" alle Gallerie d'Italia di Piazza della Scala a Milano propone una vasta panoramica sul movimento artistico che si diffuse in tutta Europa nella prima metà dell'Ottocento. Anticipato in Germania dal movimento dello Sturm und Drang.

Milano 2.JPG

Curata da Fernando Mazzocca, la mostra è articolata in 21 sezioni di cui 16 alle Gallerie d’Italia e 5 al Museo Poldi Pezzoli che ripercorrono i temi più significativi dell’arte romantica. Le 200 opere selezionate ripercorrono il vivace confronto e dibattito culturale svoltosi tra l’Inghilterra, la Francia e i Paesi del Nord, soprattutto la Germania e l’Impero austriaco, a cui partecipò l’Italia, negli anni che vanno dal Congresso di Vienna alle rivoluzioni che nel 1848 sconvolsero il vecchio continente. Di queste, 42 non sono mai state esposte prima d’ora. Il percorso espositivo prende avvio con le opere di artisti come Caspar David Friedrich, Giovanni Battista De Gubernatis, Carlo Canella, prima di passare alla natura rappresentata dai paesaggisti piemontesi come Giuseppe Pietro Bagetti, Luigi Baldassarre Reviglio. Fra gli artisti lombardi Luigi Basiletti, Marco Gozzi e Giuseppe Canella, che vengono confrontati con Jean-Baptiste-Camille Corot. Un capitolo della mostra è dedicato allo stupore della notte, alla scoperta dei paesaggi notturni di Giuseppe Pietro Bagetti, Ippolito Caffi, Salvatore Fergola e Joseph Rebell. Presenti anche le scene storiche di Lancelot-Théodore Turpin de Crissé e il Piccio. Non mancano i capolavori di artisti napoletani della cosiddetta Scuola di Posillipo come Gonsalvo Carelli, Raffaelle Carelli, Franz Ludwig Catel, Thedore Duclère, Salvatore Fergola, Giacinto Gigante, C. Wilhelm Gotzloff, Alessandro La Volpe, Antonio Pitloo, Silvester Feodor Scedrin, Gabriele Smargiassi, William Turner, Frans Vervloet


PROGRAMMA e COSTI

Data: Martedi 15 Gennaio 2019

- Ore 9.15  Ritrovo in C.so Bolzano  – STALLO 14  per partenza bus privato per Milano
- Ore 12.15  ‑ Inizio visita guidata Romanticismo alle Gallerie D’Italia – Piazza della Scala
- Ore 14.10 – Inizio visita guidata “Metamorfosi” Picasso – Palazzo Reale

Visto il poco tempo tra una visita e l’altra (40 min circa) si prevede tempo libero per un veloce spuntino

- Tempo libero per passeggiata in centro a Milano e rientro a Torino – C.so Bolzano
- COSTO di partecipazione a persona: € 67

La visita verrà effettuata al raggiungimento di un minimo di 20 persone.
In caso di mancata partecipazione dell’iscritto non sarà previsto alcun rimborso.
I posti disponibili sono limitati e verranno assegnati fino ad esaurimento secondo l’ordine di prenotazione.

Per aderire all’iniziativa, scrivere a: segreteria2@gruppodirigentifiat.it  ed inviare copia del bonifico effettuato, indicando il numero di persone entro e non oltre il 18 Dicembre 2018


Coordinate per il Bonifico bancario:

intestato a Gruppo Dirigenti Fiat

IBAN: IT27T0623001124000035781893

CREDITE AGRICOLE - GRUPPO CARIPARMA

DIPENDENZA 392 - AG. 20, C.SO UNIONE SOVIETICA 483, 10135 TORINO
(nella causale di pagamento, si prega di indicare Mostre Picasso e Romanticismo 15/01/19)