Comunicazione ai Soci a firma del Presidente del 12 Giugno 2020

 Content Editor Web Part

Cari Soci,

sono passati due mesi dal videomessaggio con cui vi informavo delle iniziative che il Gruppo FCA e CNHIndustrial ha intrapreso per fornire il proprio contributo alla lotta contro il Covid-19.

Anche il Gruppo Dirigenti Fiat ha fatto la sua parte, donando all’ASL CN 1 un’ambulanza per il soccorso avanzato, completa con barella di biocontenimento per il trasporto di pazienti infetti e in condizioni vitali critiche.

Il mezzo è oggi in attività sul territorio piemontese e mi risulta essere l’unico dotato della barella di biocontenimento, che consente il trasporto in condizioni di sicurezza del paziente e del personale sanitario protetto da possibili contagi.

Inoltre, su richiesta della Protezione Civile piemontese abbiamo fornito una seconda barella di biocontenimento, modificata secondo le necessità richieste dagli operatori sanitari, per gli spostamenti all’interno degli ospedali di pazienti Covid che necessitano di esami clinici, visite, trasferimenti in reparti diversi, in condizioni di totale sicurezza.

Lo spirito con cui abbiamo agito – e vi ringrazio molto per i numerosi attestati di approvazione e gradimento – è la speranza che quanto è stato fatto possa essere un aiuto concreto a chi è in prima linea nella lotta a questo virus, che ha cambiato la vita di tutti noi.

Per quanto riguarda le scadenze istituzionali, l’Assemblea annuale dei Soci (che a norma di Statuto si sarebbe dovuta tenere in aprile) è stata posticipata per evidenti motivi di forza maggiore. Questo ci è stato permesso in ottemperanza alle disposizioni di legge, che prevedono la proroga dell’approvazione dei bilanci per quest’anno (decreto legge n° 18, marzo 2020). Abbiamo previsto di organizzarla nella seconda metà di settembre auspicando che, per quella data, ci siano le condizioni necessarie per poterla svolgere “in presenza” (non utilizzando quindi collegamenti da remoto) in un luogo sicuro e secondo le procedure di sicurezza vigenti.

Sempre riguardo il tema della sicurezza e del distanziamento sociale – per prudenza e con l’obiettivo di proteggere utenti e addetti ai lavori – su indicazione degli enti preposti alla sicurezza aziendale abbiamo deciso di cancellare tutte le attività “in presenza” dell’Associazione, fino a data da destinarsi. Per cui abbiamo deciso di annullare la visita di gruppo alla mostra del Barocco alla Reggia di Venaria prevista il 16 giugno e il week-end a Roma per la visita alla mostra di Raffaello ipotizzato per il 20-21 giugno, oltre alle molte altre che erano state messe in calendario.

Pur essendo nella Fase 2, consideriamo l’emergenza non ancora finita e dobbiamo quindi continuare a essere tutti prudenti e uniti per poter lasciarci alle spalle quanto prima questo terribile periodo e poter riprendere le attività e il piacere di incontrarci nuovamente.

Un caro saluto